X
<
>

L'home page del sito dell'iniziativa

Tempo di lettura 2 Minuti

COSENZA – Nasce Nova. Nova non è una semplice associazione, Nova è qualcosa di diverso, un collettivo di idee che si incontrano, idee che si confrontano e che cercano il sentiero che porta al cambiamento.

Un progetto ambizioso nato a Cosenza ma che guarda a tutto il Sud e che vede protagonisti nove giovani, Matteo Petramala, Martina Vetere, Erika Rodighiero, Maria Letizia Stancati, Mario Giordano, Alessandra Pulzella, Luigi Sprovieri, Gilda De Rose e Angela Rizzica (GUARDA IN FONDO IL VIDEO DI PRESENTAZIONE DELL’INIZIATIVA), che offrono alla società una concretizzazione “alternativa” di un principio forse oggi troppo spesso ignorato o dimenticato: il confronto.

«Nova – si legge sul sito dell’iniziativa – è un collettivo di persone che condividono opinioni, idee e voglia di cambiamento​. Chi fa parte di questa realtà deve sentirsi a Casa. Assaporare quella sensazione di quando esci una sera e ti ritrovi nel posto sbagliato, nei vestiti sbagliati e appena torni a casa ti butti sotto la doccia e ti metti le cose più comode che hai e tiri un respiro di sollievo. Questo è Nova, una realtà da respirare a pieni polmoni. Nova nasce da un’esigenza: quella di schiantarsi su un terreno che ha bisogno di brillare, in cui lo scoppio è fatto non solo di rumore e grande caos, ma di profondo cuore. Tutto ciò si può riassumere in un’unica parola, un solo invito: “confrontiamoci”. Nova non è un gruppo, è uno spazio».

Ed è proprio questo ribaltare la prospettiva che fa di Nova un progetto interessante e, finalmente, nuovo.

Una novità tutta giovane e giovanile che offre l’occasione di guardare le cose da un punto di vista diverso: per la prima volta al centro non ci sono i tanti “io” che costituiscono un gruppo ma il “dove” un luogo in cui fare in modo che la gente si possa incontrare, confrontare, supportare.

“Sii Nova, Fai Nova, Pensa Nova”, il motto che campeggia nelle pagine di un sito (https://www.novassociazione.it/) che ti accoglie in un modo che il visitatore potrebbe definire “eretico” rispetto all’ortodossia dell’informazione e della cultura tradizionale ma che ti incuriosisce, ti seduce e ti spinge a conoscere di più.

«Nova vuole essere un’occasione di confronto, dibattito, vicinanza, supporto. Nova è però, soprattutto, un’occasione, per tutti. Nova vuole valorizzare le sue radici, la terra da cui è stata nutrita e accudita e che bisogno di noi, ma non solo! Nova nasce nel Sud Italia ma vive dappertutto, ovunque voi siate».

“Nova” appare, quindi, un progetto ambizioso (LEGGI IL MANIFESTO DEL PROGETTO) che guarda al futuro in un tempo in cui la società sembra incapace di progettare il domani: per l’appunto un’occasione, potenzialmente capace di aprire nuovi, interessanti, orizzonti.

Il video di presentazione del progetto (Video: Annalisa Macchione Films)
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares