X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

Protagonisti dell’evento il coro polifonico “Madre Speranza”, il maestro Luigi Vincenzo e Nicoletta Guarasci

COSENZA – Un concerto per voce e organo per inaugurare il nuovo anno, nel Duomo di Cosenza, sotto l’occhio vigile della Madonna del Pilerio, il quattro gennaio, alle diciannove, ingresso libero. L’iniziativa, offerta al capoluogo bruzio dall’azienda tessile BiancoPorpora, vedrà la presenza di alcuni fra i migliori esponenti del panorama concertistico – musicale calabrese e nazionale.

Nel cuore di Cosenza Vecchia sarà eseguito un concerto per coro, organo ed orchestra che proporrà diversi spunti del repertorio di genere dando vita ad un momento di certo valore culturale impreziosito dallo spessore dei protagonisti. La scena vocale vedrà all’opera il Coro Polifonico “Madre Speranza”, attivo presso il Santuario dell’Amore Misericordioso di Collevalenza (PG) protagonista del Giubileo straordinario indetto da Papa Francesco e del Giubileo delle Corali a Roma. A dirigerlo Marco Venturi, organista e Maestro di Cappella nel Santuario di Collevalenza, pianista e direttore di Coro e Orchestra di fama internazionale. Protagonista di importanti manifestazioni musicali trasmesse sulle reti nazionali e di numerosi Festival pianistici.

Il maestro Luigi Vincenzo eseguirà il repertorio organistico, diplomatosi in organo al Conservatorio di Musica “S.Giacomantonio” di Cosenza sotto la guida del maestro Claudio Brizi, è protagonista fin da giovanissimo di diverse manifestazioni internazionali, si esibisce più volte nella chiesa del Sanssouci Park, a Potsdam (Germania), al Festival Organistico Torgauer Orgelsommer e in note città italiane.

La voce dell’evento sarà Nicoletta Guarasci, diplomata in Canto Lirico al Conservatorio Cilea di Reggio Calabria e impegnata in un’intensa attività concertistica in diverse città italiane. Si è perfezionata col noto soprano romano Gabriella Tucci e ha ottenuto numerosi riconoscimenti nei più importanti concorsi internazionali per cantanti lirici. Dal 2015 è allieva del maestro Bruno Praticò e si specializza nel repertorio rossiniano e di agilità. Corpus dell’evento sarà l’Orchestra, formata dai più virtuosi musicisti del territorio calabrese, tutti attivi in diversi teatri e realtà musicali nazionali e internazionali di grande spessore.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares