X
<
>

Massimo Melicchio accanto ad una sua opera

Tempo di lettura 2 Minuti

SAN LUCIDO (COSENZA) – Sarà inaugurata martedì 8 agosto alle 19,00 nella suggestiva cornice del chiostro del municipio di San Lucido, in anteprima nazionale, la mostra di dipinti dell’artista cosentino Massimo Melicchio.

Si tratta di 29 opere in tutto realizzate per l’occasione, con tecniche miste su juta. L’obiettivo della produzione pittorica di Massimo Melicchio è di divulgare una forma d’arte straordinaria, peculiare dell’Africa, che non è possibile trasportare e quindi non si può vedere nei musei.

L’esposizione è stata patrocinata dall’Amministrazione comunale di San Lucido, dalla Pro loco e dalla galleria d’arte Ellebi ed è inserita nel programma ufficiale delle manifestazioni estive della cittadina tirrenica.

Nel corso della serata inaugurale saranno presenti Amalia Gnisci, vice sindaco; Emanuela Moscato, vicepresidente della Pro loco di San Lucido; Marilena Sirangelo, Galleria Ellebi, oltre, naturalmente, all’artista.

La serata sarà anche accompagnata dalla performance musicale di Marco Saverio Cofone.  

Attraverso la mostra l’autore vuole consentire al pubblico di entrare un attimo in un’Africa poco vista, nelle case e nello spirito di popoli molto orgogliosi e pieni di dignità. «L’artista si è lasciato sedurre dai segni che le donne tracciano sui muri delle loro case, dall’arte che è per loro un gesto naturale. Le opere presenti, tecniche miste su tela di juta, ritraggono, la sua personale interpretazione, di una cultura rurale e indigena, contaminata da elementi e segni delle avanguardie storiche e di artisti contemporanei. Opere senza tempo, segni trasportati da una sponda all’atra del mediterraneo come costruzioni fragili e sabbiose dove mani infantili, come quelle di tutti i bambini del mondo, hanno modellato i ricordi della loro vita quotidiana: una foglia, un pesce, un cerchio, i numeri, una figura umana oppure semplici lettere. Un viaggio attraverso quella linea blu, il mare che divide ma non separa anzi facilita, il dialogo tra mondi e culture diverse, attraverso segni tattili di preponderante attualità».

Inoltre, l’artista Massimo Melicchio sarà protagonista giovedì 10 agosto «in chiostro creativo» per un incontro ludico creativo dedicato ai bambini.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA