X
<
>

I Toca Tango

Tempo di lettura < 1 minuto

PLATACI (COSENZA) – Prosegue a ritmi serrati l’appassionante itinerario musicale (ma anche turistico e culturale) tracciato nelle più belle località calabresi dal “Waiting for Peperoncino Jazz Festival”, evento ideato da Sergio Gimigliano e Francesca Panebianco e organizzato dall’associazione Picanto.

Oggi il festival ha in programma la sua ultima tappa nella zona ionica con il coinvolgimento di uno splendido borgo arbëreshë sito nel primo entroterra: Plataci, paese noto anche grazie ad Antonio Gramsci (il bisnonno del famoso politico ed intellettuale italiano, “Don Nicola”, ed il nonno Gennaro, infatti, erano nativi proprio di Plataci!).

Plataci ospiterà una ricca giornata all’insegna del tango e dello swing: la musica inizierà, infatti, a diffondersi nell’aria all’ora del tramonto, quando nello splendido contesto naturalistico del Belvedere Piani del Granaio riecheggeranno le note dei Toca Tango, duo formato dal cantante e chitarrista di origini argentine Christian Gaudenti (impegnato anche con il cajon, tipica percussione del Sud America) e dal fisarmonicista Camillo Maffia (molto abile anche con il bandoneòn, strumento simbolo del tango).

Accomunati, come si evince dal nome stesso scelto dal duo, da una forte passione per il tango argentino, i due musicisti calabresi hanno sentito l’esigenza di farsi da interpreti delle tante culture e tradizioni che esso racchiude in sé. Una tavolozza di colori straordinari che, tradotti in musica, sono i colori del tango, della milonga e del tango vals. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti.

Scopri L’Inserto Estate
tutti i giorni in edicola con le edizioni calabresi
del Quotidiano del Sud
La tua guida per una estate esplosiva

Appuntamenti, curiosità ed eventi,
selezionati per te dal tuo Quotidiano

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares