Mazzotta, Mirarchi e Guzzo

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

LAGO (COSENZA) – La risposta non si è fatta attendere. Nessuno lo immaginava, ma per chi conosce i vertici del calcio calabrese, il gesto di solidarietà messo in atto dal presidente Mirarchi, rientra nel suo modo di operare per il bene del calcio calabrese.

Dopo gli atti vandalici all’impianto sportivo di Lago (reti tagliate, scritte sui muri interni ed esterni degli spogliatoi e sui pali delle porte da gioco), il numero uno del calcio calabrese, non ha esitato un attimo a contattare via facebook la società Asd Lago Calcio, invitandola a presentarsi, nella giornata di ieri, a Catanzaro. Una volta giunti a destinazione, il presidente del Lago, Mazzotta, ed il vice presidente Sergio Guzzo, hanno trovato una bella sorpresa.

La Figc ha omaggiato la società regalando alla stessa le reti per le porte ed il gagliardetto della Lnd, mostrandosi come sempre una persona ed un dirigente calcistico vicino ai problemi delle società calabresi.

Il presidente Mazzotta ed il vice Guzzo, hanno appreso durante il colloquio che, qualche giorno fa, durante un convegno tenutosi a Rossano tra varie figure del calcio dilettantistico, la platea si è alzata in piedi ed ha applaudito per ben minuti di fila l’Asd Lago Calcio, mostrando piena solidarietà ed appoggio alla società ed a tutti i ragazzi. Il presidente Mazzotta, commosso, ha spiegato al presidente Mirarchi il nuovo progetto sociale-sportivo del Lago Calcio, che punta principalmente al consolidamento dei valori come la coesione, la solidarietà e lo stare bene insieme dei ragazzi laghitani, costruendo la squadra solo con giovani del paese, sposando in pieno il significato del calcio dilettantistico, che deve essere sempre sportivamente ambizioso ma coniugato con il rispetto reciproco.

Molto contento il presidente Mirarchi, che è rimasto entusiasta del progetto, garantendo alla società Asd Lago Calcio ed ai suoi ragazzi la sua totale vicinanza. Nel frattempo le Forze dell’ordine proseguono con le indagini su quanto accaduto. La partita con la Nuova Grimaldi verrà recuperata mercoledì 23 novembre alle ore 14,30, mentre nei prossimi giorni i calciatori ed alcuni simpatizzanti si troveranno tutti insieme presso la struttura per riverniciare gli spogliatoi e i pali delle porte, in modo da ripristinare l’impianto.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •