X
<
>

Un contrasto tra Luca Crecco e Fran Karacic

Tempo di lettura < 1 minuto

BRESCIA – Sconfitta per il Cosenza nell’inatteso scontro salvezza del “Rigamonti” contro il Brescia, valido per la 26esima giornata del campionato di Serie B.

Dopo una prima frazione di gara equilibrata, scossa solo da qualche pericoloso calcio piazzato, il match si sblocca al 4′ del secondo tempo, proprio da calcio d’angolo: Bjarnason, entrato dopo l’intervallo, sorprende la difesa rossoblù sul secondo palo e porta in vantaggio i padroni di casa.

Il Cosenza fatica a reagire e al 63′ resta in dieci uomini per il doppio giallo sventolato al capitano Angelo Corsi. A partita ampiamente compromessa, i Lupi si sbilanciano alla ricerca del pareggio ma finiscono per subire il 2-0 firmato Florian Aye. L’attaccante francese, servito da Ragusa al centro dell’area, supera facilmente Falcone e chiude il match.

Con questa vittoria le Rondinelle si allontanano dalla zona calda della classifica, mentre il Cosenza resta in zona playout al diciassettesimo posto, con quattro punti di vantaggio sull’Ascoli.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares