X
<
>

Gliozzi festeggiato dai compagni dopo la rete del vantaggio dei rossoblù

Tempo di lettura 2 Minuti

REGGIO EMILIA – Terzo pareggio di fila per il Cosenza. Alla squadra di Occhiuzzi, per centrare i tre punti, non è bastata la rete iniziale di Gliozzi, segnata dopo tre minuti intercettando un cross teso di Crecco a due passi da Venturi. Poco dopo lo stesso giocatore ospite per poco non trova il raddoppio: il suo tiro, incredibilmente, colpisce entrambi i pali e poi finisce tra le braccia di Venturi. Davvero sfortunato il Cosenza.

La Reggiana a quel punto si sveglia: Del Pinto al 25’ tira dal limite ma Falcone para miracolosamente sulla linea. Ardemagni ha l’occasione per il pareggio al 35’, ma Falcone gli chiude bene lo specchio. Un minuto dopo l’attaccante viene atterrato in area mentre si invola verso la porta ma l’arbitro non fischia il calcio di rigore.

A inizio ripresa Lunetta trova ancora Falcone pronto su un suo tiro di mancino da dentro l’area. Dieci minuti dopo l’estremo difensore calabrese lo anticipa in uscita di un soffio. Al 64’ momenti di apprensione: Ajeti spinge Gliozzi, che cadendo a terra batte la testa e perde i sensi. L’attaccante esce dal campo in barella.

La Reggiana pareggia grazie al terzo gol stagionale di Varone (due dei quali proprio ai Lupi) che al 75’ raccoglie una corta respinta della difesa ospite e al volo dal limite non lascia scampo a Falcone. Il centrocampista all’80’ avrebbe sui piedi la palla del raddoppio, ma il suo tiro dalla destra si spegne dalla parte opposta in fallo laterale.

LE CONDIZIONI DI GLIOZZI

Ha dato esito negativo la TAC a cui è stato sottoposto l’attaccante del Cosenza Ettore Gliozzi. A renderlo noto è stata la stessa società calabrese in serata.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares