X
<
>

Un treno fermo in stazione

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Il Cosenza Calcio è partito oggi in treno verso Empoli, dove domani sarà impegnato in una partita cruciale per la salvezza.

All’altezza di Napoli il capotreno ha ripreso un dirigente rossoblù, reo di aver abbassato la mascherina per mangiare un panino, e lo ha invitato a scendere dal convoglio.

Ne è scaturita una discussione e la squadra, approfittando della sosta in stazione, ha deciso di accompagnare il dirigente in segno di solidarietà.

Terminato il pranzo sulla banchina, la comitiva silana è poi risalita a bordo del treno che è ripartito senza accumulare ritardo. Nessun momento di tensione, ma solo un’incomprensione risolta nel giro di pochi minuti.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares