X
<
>

Spazzatura in un parco

Condividi:

Se c’è un’altra cosa che unisce le tante Calabrie è lo spettacolo penoso che offrono boschi parchi spiagge dopo il trascorso ferragosto.

Non sono infatti bastati gli incendi a rendere spettrale il panorama (incendi che peraltro proseguono) ma il tutto si è clamorosamente aggravato dall’inciviltà’ di lasciare cumuli di immondizia lì dove si è celebrato il rito di mezz’estate.

È un dolore vedere sacchi di spazzatura ai lati delle strade, ai bordi delle spiagge, sotto gli alberi, dentro i boschi. Uno spettacolo che si ripete ogni anno (ma anche ogni domenica se è per questo!) e che ogni volta lascia però stupiti.

Si può? Si può passare una giornata all’aperto e poi lasciare quello schifo? Si può! È il segno di come poco o nulla consideriamo alla fine noi stessi. Di come il patrimonio pubblico è (non) considerato. Poi – sicuro- c’è tutto il resto: cosa fanno gli enti pubblici etc etc. Ma prima di tutto ci siamo noi. Anzi, dovremmo esserci noi e non ci siamo affatto.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA