Salta al contenuto principale

Traghetto proveniente da Sicilia urta molo
Paura a Villa, 9 persone sono rimaste ferite

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

VILLA SAN GIOVANNI (Reggio Calabria) - La nave traghetto "Messina" di Rfi ha urtato, durante le fase di attracco a Villa San Giovanni Mare, il ponte mobile della seconda invasatura del porto. Nove viaggiatori sono stati soccorsi e trasferiti in ospedale. Due sono leggermente contusi con codice giallo e 7 con codice verde. L’incidente, di cui dà notizia un comunicato di Rfi, è avvenuto alle 11.40, secondo cui le attività di traghettamento sullo Stretto di Messina sono rimaste regolari e sono garantite dalle altre unità navali della società, che utilizzano la terza invasatura. Rfi ha già avviato un’inchiesta per stabilire la dinamica dell’accaduto. 

I viaggiatori erano a bordo dell’Intercity 728 Palermo-Roma, che la nave traghetto stava trasferendo da Messina a Villa San Giovanni. Sbarcati a piedi dal traghetto hanno proseguito il viaggio in direzione Roma con un treno sostitutivo. "Rfi, in attesa di determinare cause e responsabilità dell’inconveniente, augura pronta guarigione ai viaggiatori coinvolti", si legge nel comunicato. L'incidente ha provocato, evidentemente, un forte ritardo del treno superiore ai duecento minuti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?