Salta al contenuto principale

Cosenza, scippato davanti al bancomat
Avvisa il 113, ladra subito scovata

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

COSENZA - Ha atteso che prelevasse il denaro. Quindi lo ha scippato. Infine l’intervento risolutivo della Polizia, che ha arrestato la ladra, una rumena (che si è difesa in modo energico e plateale), e recuperato i soldi, restituiti alla povera vittima, un anziano.

E’ accaduto ieri pomeriggio, in via Caloprese. Un pensionato di 84 anni (T. M. le sue iniziali) si era recato alla Banca Carime. E’ andato verso lo sportello automatico, ha inserito in bancomat, digitato il codice segreto e quindi prelevato la somma di 550 euro, in banconote da 50. A pochi metri dall’ottantenne c’era una rumena, che probabilmente l’aveva puntato, seguendolo sin dall’uscita di casa. Ha atteso che prendesse in soldi, quindi è entrata in azione e con una certa violenza ha preso dalla tasca di T. M. il denaro, per poi fuggire. 

La fuga della ladra è durata però pochi metri. A seguito della chiamata al 113, sul posto si è subito recata una pattuglia della Polizia, che nel giro di pochissimi minuti ha individuato la rumena in questione. La donna, Maria Olaru di 54 anni, è stata fermata. Si è energicamente opposta al controllo, rifiutandosi di consegnare il denaro, che teneva ancora in mano. La Olaru si è anche gettata per terra, inducendo i poliziotti a chiamare gli operatori del 118. Una volta calmata, la donna è stata tradotta negli uffici della Questura e, dopo le formalità di rito, su richiesta del pm di turno è stata posta agli arresti domiciliari. I soldi sono stati restituiti alla povera vittima, illesa ma in stato di shock per lo scippo subito.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?