Salta al contenuto principale

Il "giallo" di due sorelle rumene
Una è morta l'altra è scomparsa

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

REGGIO CALABRIA - La madre di Madalina Pavlov, una ragazza romena di 21 anni morta in circostanze ancora da chiarire due anni fa dopo essere caduta dal sesto piano di un palazzo nel centro di Reggio Calabria, ha presentato una denuncia alla Procura della Repubblica reggina per segnalare la scomparsa dell’altra figlia, Elena.

Madalina è morta la sera del 21 settembre 2012 cadendo dalla terrazza condominiale posta al sesto piano di un edificio in via Buozzi. Inizialmente era stato ipotizzato il suicidio, ma alcuni particolari hanno spinto la Procura ed i carabinieri a proseguire le indagini. La giovane, infatti, non abitava nel palazzo dal quale è precipitata - adibito ad uffici - e tutti gli inquilini hanno detto di non conoscerla.

Nei giorni scorsi, nel palazzo si sono recati i tecnici del Ris dei carabinieri di Messina che hanno repertato alcune tracce biologiche sulle quali saranno effettuati accertamenti.
Adesso, la madre, Agafia Cutulencu, che, assistita dall’avv. Giuseppina Iaria, ha sempre sostenuto che la figlia sia stata uccisa, ha presentato un esposto alla magistratura sostenendo di non avere più notizie dell’altra figlia che nel 2012 aveva vissuto tre mesi insieme a Madalina. Nella denuncia la donna - che è tornata in Romania - afferma di non avere più notizie della figlia e dei suoi bambini.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?