Salta al contenuto principale

Arriva il maltempo: pioggia e gelo sulla Calabria
Neve a bassa quota. E per capodanno ci sarà allerta meteo

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 3 secondi

CALABRIA - Pioggia e gelo. E’ arrivata sulla Calabria la perturbazione atlantica che ha portando un netto peggioramento delle condizioni meteo in Italia. Il sud della Penisola è stato avvolto da venti forti, temporali, anche intensi sulle zone tirreniche meridionali. E se al Nord nevicate sono arrivate fino in pianura e a quote collinari al centro, in Calabria si sono imbiancati la Sila e il Pollino, anche se le piste da sci di Camigliatello sono ancora inutilizzabili. Mareggiate forti si registrano sul Tirreno.

Ma sono le prossime ore ad allarmare. In serata la Protezione civile ha diffuso un'allerta per nevicate a basse quote al centro-sud. Criticità rossa in particolare sulla Calabria tirrenic. La perturbazione manterrà condizioni di maltempo su gran parte del centro-sud, con forte ventilazione su gran parte del territorio italiano. 

L'ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende quelli diramati nei giorni scorsi per gran parte del centro-sud, annuncia che i fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche.

L’avviso prevede a partire da domenica precipitazioni, a prevalente carattere nevoso, su Abruzzo, Molise, Puglia settentrionale e zone orientali di Umbria e Lazio, con quota neve inizialmente al di sopra dei 300-500 metri, in successivo abbassamento fino al livello del mare e con accumuli al suolo moderati o localmente abbondanti. Si prevedono, inoltre, nevicate al di sopra dei 300-500 metri sul resto della Puglia, della Basilicata e della Calabria settentrionale, ed a quote superiori ai 500-700 metri sul resto della Calabria e sulla Sicilia, con accumuli al suolo da deboli a moderati. 

L’avviso prevede, infine, il persistere di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale su Sicilia e Calabria. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti, è stata valutata per la giornata di lunedì ancora criticità rossa per rischio idrogeologico localizzato sulla Calabria tirrenica e criticità arancione sulla Campania, la Basilicata e i restanti settori calabresi. Criticità gialla, invece, è prevista sul Molise e sulla punta nordorientale della Sicilia.

Inoltre, la sostenuta ventilazione dai quadranti settentrionali determinerà, nei prossimi giorni, una generale e sensibile diminuzione delle temperature, specie al centro-sud. E anche se si potrebbero attenuare le precipitazioni, i valori delle temperature tenderanno a divenire molto rigidi. E nella giornata di San Silvestro sono previste nevicate in diverse aree.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?