Salta al contenuto principale

Firmo, bambina muore a Napoli per una influenza
Il virus ha colpito fatalmente il rene e il cuore

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

FIRMO – E' morta per una banale influenza la dodicenne Francesca Russo, originaria di Firmo ma deceduta a Napoli. La salma della bambina è tornata a Firmo per i funerali previsti nella parrocchia di Santa Maria Assunta in cielo. 

L’intero paese arabesche si è stretto intorno a quella piccola bara bianca ed alla sua famiglia. Francesca Russo frequentava la seconda media della locale Scuola Secondaria di Primo Grado di Firmo, aveva tanti amici e soprattutto tanta voglia di vivere e di provare a diventare una ballerina per calcare, chissà, i grandi palcoscenici internazionali, aveva iniziato a dare prova della sua bravura proprio dalla sua città, in occasione dei recital scolastici. Una storia tragica quella della piccola Francesca Russo. 

Si era sentita male due settimane fa, pareva una banale influenza. Quando sembrava tutto passato, un virus, stante alle notizie che circolano in paese, ha colpito il fisico debilitato della ragazzina. L’inizio della tragedia a pranzo, subito dopo la scuola, quando Francesca sviene seduta al tavolo assieme ai genitori. Immediato il ricovero in ospedale a Castrovillari, dove però i medici non hanno potuto fare altro che decidere il trasferimento a Napoli in un reparto attrezzato di cardiochirurgia pediatrica. Il virus, infatti, aveva già aggredito reni e cuore. A nulla è valso il tentativo disperato di un intervento a cuore aperto nel corso della quale è stato impiantato alla ragazzina un cuore artificiale. A stroncarla sono state le complicanze respiratorie del post operatorio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?