Salta al contenuto principale

Calabria nella morsa del gelo, record in Sila: -17
Allarme ghiaccio, molti alberi abbattuti dal vento

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 8 secondi

CATANZARO - Il gelo polare del Nord Europa ha investito con tutta la sua violenza il Sud Italia e in particolare la Calabria. Su vaste zone della regione si sono registrate forti nevicate, soprattutto nelle ore notturne, anche a basse altitudini, fino a 200 metri a Vibo Valentia e nella provincia e sulla Piana di Gioia Tauro, in particolare a Palmi, Polistena e Cittanova. L'impulso di aria gelida proveniente dal Nord Europa ha raggiunto il Meridione fomentando un po di instabilità nevosa fino a quote molto basse, localmente anche in piano lungo l'Appennino e sull'alto Ionio. Nel Reggino e nel Cosentino le raffiche hanno sradicato alberi creando problemi alla viabilità in particolare sulle strade provinciali. Anche nel Vibonese un albero è caduto sulla strada. Dove non è caduta la neve sono stati segnalati venti molti forti che hanno creato non pochi disagi.

Ma dopo la nottata di gelo, le temperature sono scese ancora durante il giorno e la neve ha fatto capolino anche lungo i litorali. E' andata così a Reggio Calabria, con le suggestive immagini del lungomare con una leggera coltre bianca che è durata, però, molto poco. Nella città dello Stretto, infatti, è arrivato in giornata un vento gelido di tramontana e le temperature sono scese notevolmente fino a raggiungere lo zero. 

In mattinata precipitazioni consistenti si sono verificate sulle colline sopra Bagnara e Scilla con fiocchi che hanno raggiunto il mare. Innevate le strade che portano a Gambarie d’Aspromonte dove in queste ore imperversano vere e proprie bufere.

Nella serata di martedì sono state registrate temperature da record sulle vette calabresi. In Sila, in particolare, sono stati raggiunti i -17 gradi, con Camigliatello fermo a -8.

E per affrontare l'emergenza, scuole chiuse lunedì per il maltempo in tutta la provincia di Vibo Valentia e a Cittanova oltre che in diverse altre località della Calabria, quali Mandatoriccio nel Cosentino e nella Presila Catanzarese. Analogo provvedimento è stato assunto da alcuni comuni anche per la giornata di martedì; tra questi ci sono Palmi e Gerace nel Reggino, ma anche tutta la provincia di Vibo Valentia.

Un’abbondante nevicata ha colpito, infine, le Serre vibonesi, Cessaniti, Pannaconi e Nicotera. I vigili del fuoco sono intervenuti per la caduta di alberi e mezzi di traverso sulla strada. Per far fronte all’emergenza sono stati raddoppiati i turni del personale ma gli stessi pompieri hanno avuto difficoltà in qualche caso a raggiungere il comando per il cambio turno ai colleghi. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?