Salta al contenuto principale

Controlli della Guardia di Finanza in due negozi
Sequestrati oltre tremila oggetti giudicati pericolosi

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

GUARDIA di Finanza in azione in due negozi gestiti da cinesi a Lamezia Terme. Sono stati sequestrati oltre 3300 articoli in vendita definiti insicuri, come maschere di carnevale o bombolette spray e diversi articoli di cancelleria. I due negozi commercializzano articoli casalinghi, abbigliamento ed accessori, tutti provenienti dal mercato asiatico.

Questo il dettaglio della merce posta sotto sequestro: in uno dei negozi, ubicato a Nicastro, sono state individuate 134 maschere di carnevale, 72 bombolette spray stelle filanti e decine di accessori per il carnevale, come corna finte e giocattoli vari. Nella seconda attività commerciale, invece, sono state rinvenute 120 confezioni di accessori di cancelleria, 96 telecomandi universali; 480 pennini per touch screen; 31 fari per bici; 7 casse audio; 102 utensili da ferramenta, 1.720 confezioni di colla liquida; 100 mini rasoi a batteria; 15 rasoi elettrici e 400 confezioni di cartine per sigarette insieme a 20 confezioni di filtri. Il responsabile è stato sanzionato per 1,032 euro e segnalato all'autorità competente

Questa attività dei “baschi verdi” del gruppo della Guardia di Finanza di Lamezia Terme rientra in quelle finalizzate a garantire il corretto funzionamento del mercato dei beni e servizi, con specifico riferimento alla tutela della sicurezza dei prodotti posti in commercio e destinati soprattutto alle categorie più a rischio per la salute dei consumatori.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?