Salta al contenuto principale

Assalgono il furgone portavalori
ma fermano l'agente sbagliato

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

SORIANELLO – Tre persone col volto travisato da passamontagna e armate di fucile da caccia questa mattina intorno alle 9, hanno tentato di rapinare un portavalori. I malviventi sono entrati in azione nel momento in cui il veicolo titolato alla consegna delle pensioni è arrivato all'ufficio postale del paese. I tre hanno puntato le armi contro uno degli agenti intimandogli di gettare via la pistola d'ordinanza, non accorgendosi, tuttavia, che il denaro era nella disponibilità di un collega rimasto a bordo del mezzo e che, vista la scena, si è immediatamente dato alla fuga insieme all'autista. A questo punto i rapinatori si sono dati alla fuga dirigendosi verso le zone impervie montane.

Sul posto i carabinieri della Stazione e i colleghi dello Squadrone Cacciatori che hanno rastrellato le aree limitrofe nelle quali sono presenti numerosi casolari alla ricerca dei malviventi che hanno portato con loro la pistola della guardia giurata. Le operazioni sono coordinate dal capitano Stefano Esposito Vangone, comandante della Compagnia carabinieri di Serra San Bruno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?