Salta al contenuto principale

Rapina all'ufficio postale: uno dei ladri
si era nascosto di notte nel locale caldaia

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 17 secondi

CARIATI - Hanno agito in pochi secondi dopo aver studiato tutto nei minimi particolari. Questa mattina dei ladri, probabilmente tre e tutti armati, hanno messo a segno una rapina nell’Ufficio Postale di Cariati Marina, situato sulla Statale 106 in una zona centralissima, riuscendo a portare via un bottino che si aggirerebbe a circa 40 mila euro. Secondo una sommaria ricostruzione, uno dei ladri è entrato nel locale caldaia passando da un foro nel muro, aperto di notte, e a nascondersi nel locale adibito ad archivio, attendendo l’arrivo del furgone portavalori. Intanto i complici, forse due, uno all’esterno e uno all’interno, si erano intrufolati tra i pensionati in attesa e, non appena il furgone portavalori con le guardie si è allontanato dopo aver depositato la somma, hanno dato il via libera al compagno, può darsi con un cellulare.

Il malvivente nascosto all’interno, a questo punto è uscito incappucciato, si è impossessato dei soldi che la direttrice ancora stava contando ed è uscito dalla porta situata vicino a quella d’ingresso al pubblico, dileguandosi a piedi insieme ai “compari” che nel frattempo si erano pure mascherati. Tutto è accaduto in pochissimi secondi e, dalle prime ricostruzioni, si è avuta l’impressione di trovarsi di fronte a dei veri professionisti che avevano studiato bene anche il luogo. I carabinieri di Cariati, subito allertati dalla direttrice, sono giunti sul posto insieme col comandante Nicodemo Leone e con i colleghi di Rossano e Calopezzati e hanno avviato le indagini.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?