Salta al contenuto principale

Ha rubato dai libretti di risparmio 100mila euro
Denunciato un dipendente delle poste vibonesi

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

VIBO VALENTIA - L'accusa che è stata mossa è quella di peculato e sostituzione di persona. Due ipotesi di reato che si sono concretizzate in seguito alla presunta falsificazione delle firme di otto diversi clienti nella compilazione della modulistica che viene usata per effettuare i prelievi e i versamenti di denaro dai libretti di risparmio di Cassa Depositi e prestiti gestiti da Poste Italiane.

Con questo sistema un impiegato delle Poste avrebbe sottratto dai conti quasi 100 mila euro. L'impiegato è stato indagato dalla Procura di Vibo Valentia, come detto, per peculato e sostituzione di persona. All’uomo è stato notificato un avviso di conclusione indagini emesso dal pm Santi Cutroneo

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?