Salta al contenuto principale

Detenzione illegale di armi
Arrestato gestore di un villaggio turistico

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

VIBO VALENTIA - Gli uomini della Squadra Mobile di Vibo Valentia, insieme al personale della Sezione Cinofili hanno arrestato Domenico Comerci, di 39 anni, già noto alle forze dell'ordine per associazione mafiosa, per la detenzione di pistola a tamburo calibro 38, con matricola abrasa e cinque cartucce. L'attività è stata svolta all’interno del Villaggio “Baia Tropea Resort” di Parghelia, gestito dal giovane e dal padre nel corso della quale sono state individuate, nascoste all’interno di una cella frigorifera spenta, tre donne di nazionalità italiana, di 22, 34 e 31 anni, dipendenti del villaggio turistico ma prive di un contratto di lavoro regolare.

Le donne, intente a svolgere mansioni contabili, alla vista degli agenti sarebbero state fatte nascondere, presumibilmente dai due uomini, all’interno della cella frigorifera chiusa dall’esterno, insieme a documentazione e a un computer che le stesse stavano utilizzando in quel momento, per sottrarle al controllo. L’arma era carica e - secondo gli agenti - pronta per un eventuale utilizzo, dato che era nascosta all’interno della tasca portaoggetti della portiera del lato guida, nell’immediata disponibilità del conducente.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?