Salta al contenuto principale

Tenta di uccidere un avvocato per una parcella
Un uomo di 75 anni arrestato dai carabinieri

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

REGGIO CALABRIA - Le indagini hanno consentito di individuare subito l'autore del tentato omicidio di un avvocato avvenuto a Brancaleone in provincia di Reggio Calabria. Secondo quanto appurato un uomo ha esploso un colpo di fucile caricato a pallini contro un avvocato, Saverio Caridi, di 60 anni, ma l’obiettivo fortunatamente non è stato colpito dai proiettili che sono finiti in una colonna della veranda al pian terreno dell’abitazione. Il legale si trovava davanti alla propria abitazione quando Pangallo, che è un cacciatore, ha sparato con l’arma detenuta legalmente e, successivamente, si è allontanato a piedi.

Come detto le immediate indagini dei carabinieri della Compagnia di Bianco hanno permesso di individuare l’autore del tentativo di omicidio anche grazie all’acquisizione delle immagini di vari impianti di videosorveglianza nella zona. L’autore del gesto, Giuseppe Pangallo di 75 anni, messo alle strette, è stato rintracciato nella propria abitazione dove è stato sottoposto alla prova stub e ha confessato le sue responsabilità. Movente del gesto potrebbe essere riconducibile a una parcella non pagata. Nella perquisizione domiciliare è stata rinvenuta e sequestrata l’arma del delitto, un fucile da caccia calibro 12 regolarmente detenuto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?