Salta al contenuto principale

Pescatori avvistano uno squalo al largo del Vibonese
Il pesce potrebbe essere un esemplare di verdesca

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

BRIATICO – Una pinna che raffiora all'improvviso dal pelo dell'acqua. Scura, grande, minacciosa. «Ma cos'è?», «E' un pesce “ciuccio”». Le voci di stupore sono quelle di due pescatori di Briatico. La pinna, invece, inconfondibile, è quella di uno squalo che nuota tranquillamente nelle calme acque al largo della centro costiero del Vibonese. A filmare, con il suo smartphone, l'animale è il giovane Stefano, figlio di una famiglia di antica tradizione marinara, gli Accorinti di Briatico. Lo squalo, probabilmente una verdesca, si mostra ai pescatori che commentavano come una volta simili esemplari si prendessero facendo ricorso alla “palamatara”. 

GUARDA IL VIDEO DELL'AVVISTAMENTO DELLO SQUALO

Ad ogni modo, il video messo in rete nel sito “Briatico 2.0”, testimonia, come afferma il giornalista Angelo De Luca, «la bellezza e la biodiversità dei nostri mari caldi. Non è dato sapere se il pesce in questione sia davvero il pesce vacca ma, vista la grandezza della pinna e la distanza che passa tra la stessa e la coda, visibile per alcuni secondo del video, potrebbe pure trattarsi di uno squalo azzurro, più comunemente detto “Verdesca”». Non è la prima volta che vengono avvistati squali nelle acque di Briatico. Anni addietro, infatti, la famiglia Prostamo ne trovò uno di 3 metri di lunghezza, aggrovigliato nelle rete da posta. Un esemplare enorme issato, una volta a riva, addirittura facendo ricorso all'utilizzo di una gru.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?