Salta al contenuto principale

Due punkabbestia viaggiano in treno senza biglietto
Insultano il controllore e aggrediscono i carabinieri

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

VIBO VALENTIA - Un capotreno è stato stato aggredito in Calabria da due punkabbestia spagnoli che viaggiavano senza biglietto e con un cane di grossa taglia. Si chiamano José Manuel Mendez Combarro, 40 anni, e Luis Garçia, 42 anni.

GUARDA LE FOTO

Il capotreno del convoglio Fs Cosenza-Melito Porto Salvo, quando i due non hanno esibito il tagliando, li ha invitati a scendere a Vibo-Pizzo. Prima di farlo, però, lo hanno insultato e poi hanno cercato di fuggire ma sono stati bloccati dai carabinieri. A quel punto è nata una colluttazione con i militari dell'Arma e uno dei due ha estratto anche un coltello a serramanico di genere vietato venendo, tuttavia, subito disarmato, non prima però di aver danneggiato, insieme al complice, le auto del personale della Benemerita.

Entrambi sono stati portati in caserma e arrestati con le accuse di lesioni personali aggravate, porto d'arma, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

Il capotreno, colpito alla testa dall'ago della siringa scagliato dai due stranieri senza fissa dimora, e probabilmente in preda a sostanze stupefacenti, saliti sul convoglio a Lamezia Terme, si trova all'ospedale di Polistena per accertamenti. Gli investigatori coordinati dal captano Diego Berlingieri e dai marescialli Riccardo Astorina e Paolo Fiorello, hanno sequestrato altre siringe contenenti delle sostanze che verranno analizzate e tracce di sangue.

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?