X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – La Squadra mobile di Reggio Calabria ed il Commissariato di Villa San Giovanni hanno sequestrato 150 chilogrammi di botti di genere vietato. Per la detenzione non autorizzata del materiale esplodente sequestrato, custodito, secondo l’accusa, in locali non idonei e sicuri, sono state denunciate in stato di libertà due persone, C.G.T., di 19 anni, e A.G. di 46.

I botti sono stati scoperti all’interno di un magazzino ubicato al piano sotterraneo di un fabbricato adibito a civile abitazione, in assenza, dunque, a detta degli investigatori, delle più elementari norme di sicurezza. Il materiale, in particolare, era conservato alla rinfusa insieme a materiale altamente infiammabile come lubrificanti e batterie per automobili.

Il magazzino, inoltre, non era dotato di estintori o di impianto antincendio.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares