Salta al contenuto principale

Avevano in casa una pistola con matricola abrasa
Padre e figlio arrestati dai carabinieri a Vibo

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

di GIANLUCA PRESTIA

VIBO VALENTIA - Avevano in casa una pistola calibro 9x19 con matricola abrasa e 114 munizioni dello stesso calibro. Dovranno ora rispondere dell’accusa di detenzione illegale di arma e munizionamento da guerra nonché di ricettazione in concorso Leonardo Barbalaco,di 50 anni, ed il figlio Domenico di anni 32.

GUARDA I VOLTI DEGLI ARRESTATI

I Carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia li hanno arrestati nella serata di ieri a seguito di una perquisizione domiciliare operata all’interno della loro abitazione sita in contrada vaccaro di questa frazione vena superiore. I militari della Stazione di Vibo unitamente a quelli del Norm hanno rinvenuto l’arma e le munizioni occultate all’interno di un ripostiglio posto nelle pertinenze dell’abitazione. La pistola, di provenienza una Glock proveniente dal mercato nero estero era perfettamente oleata e corredata di un caricatore con 14 colpi. Con l’arma, nella stessa scatola, sono stati rinvenuti 114 colpi calibro 9X19 verosimilmente caricati artigianalmente.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?