Salta al contenuto principale

Taglio di alberi senza autorizzazione
Due denunce in due diverse operazioni

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

COSENZA – Era stato chiesto, e autorizzato, il taglio di un bosco ceduo a Donnici, frazione a poca distanza da Cosenza. Ma a seguito di un controllo degli agenti del Corpo Forestale si è scoperto che a essere tagliato era un bosco, di piante di roverella e robinia, in neoformazione. Per questo motivo il responsabile del taglio ed il proprietario dell’area sono stati denunciati per il reato di false dichiarazione in atto pubblico e violazione delle norme paesaggistico ambientali. È stata inoltre comminata una sanzione amministrativa di circa 4.500 euro.

Diversi gli accertamenti effettuati anche in località San Gennaro di Rende dove è in corso un taglio boschivo. Qui l’intervento ha interessato la realizzazione abusiva di una strada all’interno di un’area boscata per la cui realizzazione è stato effettuato un movimento terra e lo sradicamento di numerose piante di roverella e robinia. A seguito del controllo si è accertata la realizzazione ex novo di 200 metri di strada per l’esbosco del materiale legnoso. Tale tracciato stradale, così come il taglio degli alberi, era stato realizzato senza autorizzazione alcuna all’interno. Il responsabile è stato denunciato per apertura di strada in violazione delle norme urbanistico edilizie e paesaggistico-ambientali

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?