Salta al contenuto principale

Crotone, controlli per armi e vari reati
Sei persone denunciate dai carabinieri

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

CROTONE - Sei persone sono state denunciate dai Carabinieri della Compagnia di Crotone nel corso di una serie di servizi sul territorio. Durante una serie di perquisizioni domiciliari volte alla ricerca di armi e munizioni, hanno denunciato in stato di libertà M.F. 26enne del quartiere Tufolo per detenzione illegale di munizionamento.

Sempre nel capoluogo i militari del Nucleo Radiomobile hanno denunciato F.S, 22 anni, sorvegliato speciale per violazione alle prescrizioni del giudice. A Cutro i militari della Stazione hanno denunciato in stato di libertà, G.M., 60 anni, per omessa custodia di armi: durante un controllo è stato trovato sprovvisto di una pistola regolarmente denunciata.

Gli stessi militari hanno poi tratto in arresto G.O. 60 anni, per furto di energia elettrica. Un'analoga operazione di polizia giudiziaria è stata svolta a Belvedere dalla locale Stazione che ha tratto in arresto G.B. 31 anni, per aver effettuato un bypass del proprio contatore direttamente sul circuito elettrico pubblico.

A Isola Capo Rizzuto i militari della locale tenenza hanno denunciato in stato di libertà F.P., 59 anni, per ricettazione e impossessamento illecito di beni archeologici. L'uomo è stato trovato in possesso di alcune anfore sospette e due metal detector. I militari ritengono si tratti di un "tombarolo".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?