Salta al contenuto principale

Reggio, sequestrato per abusivismo il centro Sant'Agata
La struttura sportiva era della Reggina Calcio

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

REGGIO CALABRIA - Le strutture del centro sportivo Sant'Agata di Reggio Calabria, ma non i campi da calcio, sono stati sequestrati stamani dalla Guardia di finanza e dalla Polizia provinciale nell’ambito di un’inchiesta della Procura della Repubblica per abusivismo edilizio. Il provvedimento, secondo quanto si è appreso, riguarda la foresteria, gli spogliatoi e le aree adibite a parcheggio.

GUARDA LE FOTO DEL SEQUESTRO

Il centro sportivo appartiene alla Reggina Calcio, la società di Lillo Foti che dopo la mancata iscrizione all’attuale campionato di serie D e la nascita della società Asd Reggio che, di fatto, è subentrata, si occupa adesso solo di settore giovanile. La struttura, ai tempi della Reggina di Foti in serie A e B, era utilizzata dalla prima squadra durante la settimana per gli allenamenti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?