Salta al contenuto principale

Calabria flagellata dal vento, si contano i danni
A Reggio Calabria chiuse le scuole e l'università

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 26 secondi

COSENZA - Sono stati avviati i sopralluoghi della Protezione civile, dei tecnici regionali e di Calabria Verde, insieme alle strutture comunali, per verificare i danni provocati dalle fortissime raffiche di vento soffiate ieri sulla Calabria, con punte di 135 km orari.

A Cosenza, Rende e Reggio Calabria, dove il vento ha provocato molti danneggiamenti, le scuole rimarranno chiuse su indicazione della Protezione civile, al fine di potere rimuovere situazioni di rischio residuo quali cornicioni pericolanti, coperture, alberi ad alto fusto. L’Università Mediterranea di Reggio Calabria oggi sospende le attività, mentre l’Università della Calabria rimarrà regolarmente aperta. Il vento nella notte si è attenuato.

Sono centinaia gli interventi dei vigili del fuoco per rimuovere alberi e cartelli stradali abbattuti dal vento forte. In tutti i comuni è stata avviata la conta dei danni che, da una prima ricognizione, sarebbero molto ingenti.

Ieri un agricoltore morto a Candidoni perché travolto da un albero con la sua auto mentre tornava a casa, nella strada verso Laureana di Borrello, nel reggino, mentre altri due feriti si registrano a Vibo Valentia e a Cosenza, un bambino a Rombiolo e un anziano nel centro della città di Cosenza. Il primo è stato portato in ospedale con un trauma cranico mentre il secondo è stato colpito da una copertura e ha riportato ferite lievi. A Cosenza appello della protezione civile a non uscire di casa (LEGGI). A Gioia Tauro è stato necessario chiudere il porto (LEGGI), l'attività è ripresa regolarmente questa mattina. A Falerna, in provincia di Catanzaro, il vento ha strappato la tensostruttura che ospita il mercato ambulante. A Cinquefrondi, nel Reggino, il quartiere del vecchio tribunale è privo di energia elettrica.

LEGGI: Calabria colpita dal vento, tutti i danni (GUARDA LE FOTO)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?