Salta al contenuto principale

Strage in autostrada nel Vibonese, quattro morti
L'impatto in galleria tra un'autovettura e un Tir

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 33 secondi

GIANLUCA PRESTIA

Send mail

Giornalista Pubblicista dal 2000 e Professionista dal 2008, collabora col Quotidiano dal 2002 diventando poi redattore di Cronaca nera e giudiziaria ma spaziando anche in altri settori. 

MILETO (VV) - Una vera e propria strage: quattro morti. Questo il bilancio di un terribile incidente stradale avvenuto verso le 5.30 sulla A3 nei pressi dello svincolo di Mileto. Nell’impatto, avvenuto in un tratto in galleria in direzione sud, hanno perso la vita quattro giovani tutti occupanti della stessa vettura la cui auto si è scontrata con un tir.

LE FOTO DEI QUATTRO RAGAZZI MORTI NELL'INCIDENTE

Da chiarire l'esatta dinamica, anche se, secondo le prime ricostruzioni pare che l’automobile, una Fiat 500L rossa, sia sbandata venendo poi travolta dal tir che sopraggiungeva subito dietro. La polizia ha, comunque, sequestrato sia il tir coinvolto che l'auto dei giovani, oltre ad un secondo autoarticolato che si trovava sul luogo dell'incidente. 

LE FOTO DEL DRAMMATICO INCIDENTE

Nulla da fare per gli occupanti dell'auto, tutti morti sul colpo, anche perché pare che il tir sia piombato su di loro ad incidente già avvenuto. Inizialmente sono stati identificati i cadaveri di due ragazzi di Gioia Tauro; si tratta di Fortunato Calderazzo, 22 anni, e Marzio Canerossi, anch'egli di 22 anni. Gli altri due giovani identificati sono: Giuseppe Speranza, 24 anni, e Francesco Carrozza, di 22 anni, entrambi residenti a Gioia Tauro. L’autista del camion si trova ora ricoverato nell’ospedale di Vibo Valentia in stato di shock.

PROCLAMATO IL LUTTO CITTADINO A GIOIA TAURO

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco e Anas alle prese con i rilievi e le operazioni di rimozione dei veicoli mentre la Polizia stradale di Vibo Valentia sta eseguendo accertamenti sulla dinamica. L'autostrada è stata chiusa per diverse ore, mentre i cadaveri delle quattro vittime sono stati portati a Vibo Valentia. All'arrivo dei familiari nella camera mortuaria si sono registrati momenti di tensione e di profondo dolore.

Le indagini sono affidate al comandante della Polstrada di Vibo Valentia Pasquale Ciocca. Sul posto anche il magistrato Benedetta Callea.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?