Salta al contenuto principale

Scuolabus fermo e senza assicurazione
Protestano alunni e famiglie nel Vibonese

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

BRIATICO (VV) – Protestano i genitori degli studenti che frequentano l’Istituto comprensivo di Briatico. Da giorni, infatti, un pulmino adibito al trasporto degli allievi, è fermo.

Gli alunni della scuola primaria, sono quindi impossibilitati a raggiungere i plessi collocati nelle frazioni mentre gli studenti delle medie sono impossibilitati a raggiungere l’istituto a Briatico. A svolgere il servizio trasporto, un autobus e un minipulmino, ad oggi funzionante. Mentre quest’ultimo si occupa delle zone Sciconi, Conidoni, Paradisoni, ed ha una capacità di circa 20 posti; l’autobus principale gestiva l’altra sezione di territorio, comprendendo le frazioni Mandaradoni, Potenzoni, San Costantino e San Leo.

La principale motivazione del blocco, secondo quanto riportato dai rappresentanti dei genitori, sarebbe riconducibile alla mancata copertura assicurativa del mezzo: «Al Comune ci hanno riferito il pagamento dei canoni destinati al trasporto ma, da giorni, ci siamo dovuti attrezzare con mezzi privati per consentire ai nostri ragazzi di frequentare la scuola».

Lunedì i ragazzi non hanno preso parte alle lezioni, infatti, ora i genitori si sono fatti carico di accompagnare personalmente i figli a scuola. Un sacrificio non di poco conto, considerando la dislocazione dei plessi: «Attendiamo che la situazione temporanea, così come definita dal Comune, trovi presto uno sbocco positivo».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?