Salta al contenuto principale

Strage in autostrada, le salme dei quattro giovani
tornano a Gioia Tauro: uniti anche nei funerali

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

di GIANLUCA PRESTIA e KETY GALATI

VIBO VALENTIA - Hanno lasciato in mattinata la camera mortuaria dell'ospedale di Vibo per far rientro a Gioia Tauro. Sono le salme dei quattro ragazzi morti lunedì mattina all'alba lungo la Salerno-Reggio nei pressi dello svincolo di Mileto, di ritorno da una serata trascorsa a Cosenza. Si chiamavano Fortunato Calderazzo, 22 anni, e Marzio Canerossi (22), Giuseppe Speranza (24) e Francesco Carrozza (22).

LEGGI L'ARTICOLO DELL'INCIDENTE CON LE FOTO

Le loro salme sono state prelevate dopo che il medico legale Katiuscia Bisogni, incaricata dal pm Benedetta Callea, ha effettuato l'esame esterno dei corpi straziati sia dall'impatto della Fiat 500 L, sulla quale viaggiavano, con un pilone di una galleria, che da quello col camion sopraggiunto poco dopo e il cui conducente sotto shock, indagato per omicidio colposo plurimo (atto dovuto per consentire ulteriori verifiche investigative), non è purtroppo riuscito ed evitare in tempo.

LE FOTO DEI QUATTRO RAGAZZI DECEDUTI

I funerali dei quattro sfortunati giovani si svolgeranno tutti insieme domani pomeriggio, alle 16, a Gioia Tauro nella chiesa di Maria Santissima di Portosalvo nel quartiere Marina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?