Salta al contenuto principale

Intimidazione al sindaco di Polistena Michele Tripodi
Cartucce e minacce di morte al protocollo dell'ente

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

POLISTENA (RC) - Cresce l'allarme per le intimidazioni agli amministratori calabresi. Una intimidazione è stata rivolta al sindaco di Polistena, Michele Tripodi. All’Ufficio protocollo del Comune, infatti, è stata recapitata una busta indirizzata proprio al sindaco e contenente una cartuccia esplosa di fucile ed un biglietto con minacce di morte.

A dare la notizia l'Amministrazione comunale che con una nota ha spiegato: «Riteniamo gravissimo tale episodio criminale, che puntando alla destabilizzazione delle massime istituzioni democratiche, è diretto all’intera comunità di Polistena. Il sindaco Tripodi e l'Amministrazione comunale sono punti di riferimento importanti per i cittadini onesti perché operano, nel solco di una lunga tradizione antimafia, per l’affermazione della legalità e dei diritti attraverso prese di posizione pubbliche, atti e fatti concreti. Evidentemente questo modo di interpretare la politica e di far rispettare le regole nella pubblica amministrazione - conclude la nota - dà molto fastidio a chi sguazza nel malaffare ed agisce nell’ombra».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?