Salta al contenuto principale

Entra in casa e rapina due donne nel Vibonese
Le ha minacciate con un coltello, avviate indagini

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

di GIANLUCA PRESTIA

GEROCARNE (VV) - È entrato in azione proprio nel giorno della festa delle donne contro due donne, indifese e sole. Una vigliaccata che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi.

La rapina, l'ennesima nel Vibonese, si consuma a Sant'Angelo, piccolo borgo delle Preserre nel territorio di Gerocarne. Vittime una 98enne Iolanda Santaguida e la nuora 70enne Annunziata Iacopetta. Intorno alle 22.30 quest'ultima ha udito un rumore proveniente dalla porta d’ingresso; alzatasi dal letto per andare a controllare, si è ritrovata davanti un individuo col volto coperto da passamontagna: l’uomo le ha puntato un coltello alla gola, intimandole di consegnare tutte le somme in suo possesso e minacciandola di morte.

Una volta impossessatosi di circa 600 euro che la donna ha trovato nell’abitazione, si è dileguato nell'oscurità. Fortunatamente illese le due signore che hanno chiamato i carabinieri della stazione di Soriano Calabro, al comando del maresciallo Barbaro Sciacca, sotto il coordinamento della Compagnia di Serra San Bruno guidata dal tenente Mattia Ivano Losciale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?