Salta al contenuto principale

Sorprese a rubare rame in un albergo in disuso
Arrestate nel Reggino quattro persone

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 32 secondi

SANT'EUFEMIA D’ASPROMONTE (RC) - Sono stati sorpresi mentre erano intenti a rubare due quintali di cavi in rame all’interno di una struttura alberghiera in disuso a Sant'Eufemia d’Aspromonte e sono stati sorpresi e bloccati dai carabinieri della Compagnia di Palmi.

Si tratta di quattro persone Domenico Amato, di 46 anni; Vincenzo Amato (39); Armando Bevilacqua (37) e Francesco Bevilacqua (55), tutti con precedenti di polizia, che sono stati arrestati, e posti ai domiciliari, con l’accusa di furto.

L'episodio è stato scoperto dai militari impegnati in un servizio di controllo del territorio nella zona di Sant'Eufemia d’Aspromonte. L’intera refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?