Salta al contenuto principale

Attivisti occupano il comune di Celico
per chiedere di chiudere la discarica

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

CELICO (CS) - LA discarica di Celico torna all'attenzione dell'opinione pubblica per la protesta messa in atto da alcuni attivisti del Comitato ambientale presilano che hanno occupato simbolicamente e pacificamente il Municipio di Celico per protestare contro l'utilizzo della discarica allocata nel territorio comunale.

 

LEGGI LA NOTIZIA DELL'ULTIMA ECLATANTE MANIFESTAZIONE CONTRO LA DISCARICA

All’interno degli uffici dell’ente le attività non hanno subito alcun ritardo.

I manifestanti, che hanno esposto alcuni striscioni all’ingresso dell’edificio, lamentano «i gravissimi disagi provocati dagli impianti per la lavorazione e lo smaltimento dei rifiuti localizzati in luoghi non idonei». Inoltre chiedono l’apertura di un tavolo «nel quale - spiegano gli animatori del comitato - l’impegno preso dal dirigente generale della Regione Domenico Pallari, nelle riunioni alla cittadella regionale, relativo alla decisione di non includere l'impianto di Celico nel nuovo piano regionale per la gestione dei rifiuti e di non inviare nello stesso impianto rifiuti appartenenti al circuito pubblico, venga apposto su documenti ufficiali e sottoscritto dal Governatore Mario Oliverio».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?