Salta al contenuto principale

La Finanza scopre un falso invalido a Reggio Calabria
Doveva avere un'accompagnatore ma passeggiava e correva

Calabria
Chiudi

Due agenti della Guardia di Finanza mentre procedono a dei controlli

Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

REGGIO CALABRIA - Secondo quanto appurato dalla Finanza percepiva una pensione di invalidità dal 1987 con tanto di indennità di accompagnamento in quanto riconosciuto affetto da distrofia muscolare progressiva ma per gli inquirenti si tratta di un falco invalido e lo hanno denunciato per truffa ai danni dello Stato.

I finanzieri hanno avviato gli accertamenti dopo aver assunto informazioni presso l'Inps e le Aziende Sanitarie Locali. I militari della Guardia di finanza hanno registrato le immagini del falso invalido mentre, senza accompagnatore, passeggiata e correva per le vie della città. Dai video si evince che l’uomo è autonomo perfettamente in grado di svolgere le normali attività quotidiane. La Procura della Repubblica di Reggio Calabria ha disposto il sequestro dei conti correnti e l’immediato blocco della pensione di invalidità. L’uomo, se ritenuto colpevole in sede di giudizio, dovrà restituire all’Inps circa 65 mila euro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?