Salta al contenuto principale

Prima la rissa poi l'aggressione ai Carabinieri
I militari arrestano tre persone a Catanzaro

Calabria
Chiudi

Una volante dei carabinieri

Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

CATANZARO - Prima la rissa in un circolo ricreativo, poi l’aggressione ai carabinieri, intervenuti per riportare la calma e impegnati nell’identificare una persona già nota alle forze dell’ordine. È accaduto a Catanzaro, dove nella tarda serata di ieri i militari dell’Arma hanno dovuto faticare non poco per calmare i protagonisti di una rissa, tra i quali anche personaggi con precedenti penali e due sorvegliati di pubblica sicurezza. Al termine sono stati arrestati Igor Guarino, 33 anni; Andrea Doria, 45; Giovanni Di Bona, 41, quest’ultimo considerato dagli inquirenti elemento di spicco della criminalità locale.

Il fatto è avvenuto in un circolo di località Fondachello, dove i carabinieri della Compagnia di Catanzaro sono intervenuti per sedare la rissa, notando la presenza di soggetti già conosciuti per i loro precedenti. Gli stessi militari hanno invitato Guarino a recarsi in caserma, trovando però la reazione con minacce e aggressioni. Ad affiancare lo stesso Guarino c’erano anche una decina di persone che hanno provato ad evitare l’intervento dell’Arma.

L’uomo è stato comunque condotto in caserma, dove poco dopo sono giunte alcune persone che hanno iniziato a inveire contro i militari, aggredendoli quando questi sono usciti per verificare cosa stesse accadendo. A quel punto, sono stati arrestati Doria e Di Bona. Tutti dovranno rispondere, a vario titolo, dei reati di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, false generalità, violazione delle prescrizioni della misura di prevenzione cui erano sottoposti. I tre sono stati accompagnati nel carcere di Catanzaro, considerato anche il loro evidente stato di ebbrezza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?