Salta al contenuto principale

Investì due giovani su uno scooter, uno morì
Dopo quasi quattro anni arrestato a Bologna

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

LAMEZIA TERME (CATANZARO) - Un cittadino marocchino, Abdeslam Kabli, 60 anni, è stato arrestato all’aeroporto "Marconi" di Bologna dagli agenti della Polaria insieme ai carabinieri della Compagnia di Bologna Borgo Panigale, su input dei militari di Pianopoli.

Nei confronti dell’uomo, la Procura di Lamezia Terme aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per omicidio colposo, lesioni gravissime e omissione di soccorso. Secondo l’accusa, l’uomo, il 21 ottobre 2012, alla guida di un furgone aveva investito due giovani, Paolo Fazio e Marco Boca, che viaggiavano su uno scooter senza poi fermarsi. Fazio morì dopo pochi giorni.

I carabinieri di Pianopoli e quelli della Compagnia di Soveria Mannelli, grazie ad alcuni filmati e a testimonianze, sono risaliti al furgone, poi trovato nel cortile dell’abitazione di Kabli che, nel frattempo, era tornato in Marocco.

I rilievi del Ris di Messina hanno evidenziato la compatibilità di alcune tracce rinvenute dai carabinieri sul paraurti del furgone.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?