Salta al contenuto principale

Lamezia Terme, svolgeva la professione di pranoterapeuta

ma era completamente sconosciuto al Fisco

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

LAMEZIA TERME - Le fiamme gialle hanno scoperto un pranoterapeuta che secondo quanto accertato dai militari svolgeva la sua attività professionale senza però denunciare alcun reddito al Fisco. L'uomo, che è anche titolare di una società attività nel campo dei mass media, è stato controllato tanto sotto il profilo societario quanto sotto quello personale.

In particolare l'accertamento della Finanza è partito dall'analisi dell'attività della società che dal 2009 «non ha mai provveduto a presentare - asseriscono i militari - alcuna dichiarazione fiscale così evadendo completamente le imposte» il tutto malgrado la società fosse «operante sul territorio regionale».

Una volta appurata la presunta evasione sul piano societario, i finanzieri si sono concentrati sull'attività personale svolta dall'uomo scoprendo che dal 2010 al 2016 oltre all'attività nel campo dei mass media l'uomo ha anche «esercitato l'attività di pranoterapeuta senza adempiere a nessuno dei previsti obblighi fiscali e di versamento delle imposte dovute».

La verifica fiscale messa a segno dalla Finanza ha consentito di constatare compensi occultati al fisco «per oltre 700 mila euro ed un'Iva evasa per circa 150 mila» e per la società circa un milione di euro.

Inoltre, la Finanza ha proceduto alla denuncia penale alla procura della Repubblica di Lamezia Terme dell'uomo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?