Salta al contenuto principale

Lotta all'abbandono dei rifiuti, a Crotone parte sistema di controllo: foto trasgressori sui social

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Rifiuti abbandonati
Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

CROTONE - Chi deposita rifiuti nelle ore non consentite rischia di essere immortalato e di veder scorrere le immagini filmate dell’infrazione sui media e social, deterrente per scoraggiare comportamenti scorretti ed il loro propagarsi.

Accade a Crotone dove da oggi è in dotazione al Corpo dei Vigili Urbani un servizio di video sorveglianza mobile per documentare le irregolarità commesse da chi non osserva le disposizioni di deposito dei rifiuti nei cassonetti, dalle 20 alle 4 del mattino, o abbandona in strada materassi, cartoni ed altri ingombranti. Il sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, annuncia la linea della "tolleranza zero".

Per questo è stato anche costituito un pool di assessori che agirà in coordinamento con il comandante della Polizia locale. Si procederà, così, non solo ad applicare sanzioni, ma anche a rendere pubblici i video relativi alle infrazioni. Ma non basta: il sindaco Pugliese fa infatti appello anche alla collaborazione dei crotonesi annunciando, a conferma dell’adozione della linea dura, che sta per essere attivato un servizio whatsapp per ricevere direttamente segnalazioni video dai cittadini.

«Ho apprezzato molto - dice il sindaco - e li ringrazio i tanti cittadini che hanno compreso lo spirito dell’ordinanza sul conferimento dei rifiuti e che con grande attenzione procedono a conferire negli orari consentiti. Tuttavia l’inciviltà di pochi, il conferimento selvaggio di questi ultimi - aggiunge - finiscono per svilire il lavoro che insieme alla comunità stiamo mettendo in piedi per restituire vivibilità alla nostra città. Procederemo dunque al rilevamento video di chi non rispetta le regole e pubblicheremo i video, oltre che elevare sanzioni, perché ritengo che sia giusto che la popolazione perbene che è la maggioranza riconosca ed individui chi non vuole fare parte di una città che ha voglia di recuperare i valori del senso civico».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?