Salta al contenuto principale

Nuove traversate dei migranti, 415 giunti a Corigliano

Sulla nave anche tre cadaveri: due uomini e una donna

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Un precedente sbarco in Calabria
Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

CORIGLIANO CALABRO (CS) - Prosegue l'ondata di sbarchi che negli ultimi giorni sta interessando la Calabria e tutte le altre regioni del Sud. E’ approdata, infatti, stamani nel porto di Corigliano Calabro la nave Phoenix dell’organizzazione umanitaria Moas con a bordo 415 migranti provenienti dal sud Africa.

Sono solo 8 le donne sbarcate, 407 gli uomini, 61 i minori non accompagnati e solo un bimbo piccolo in compagnia dei familiari. A bordo anche le salme di due uomini ed una donna. I corpi sono stati trasportati nell’ospedale di Corigliano dove sarà effettuato un primo esame cadaverico. Sarà il magistrato a stabilire eventualmente di procedere con l'autopsia. Le loro salme saranno sepolte nel cimitero di Corigliano a spese dell’amministrazione comunale per come annunciato dall’assessore comunale alle Politiche per i migranti Marisa Chiurco.

Da un primo accertamento, anche se sono in corso gli screening sanitari, il 95 per cento dei migranti a bordo ha la scabbia. Non appena saranno ultimati i controlli i migranti saranno trasferiti con i pullman in Lombardia, Piemonte, Abruzzo ed Emilia Romagna.

I minori non accompagnati saranno trasferiti in diversi centri di accoglienza della Provincia individuati dalla Prefettura in collaborazione con l’amministrazione comunale di Corigliano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?