Salta al contenuto principale

Gli revocano l'indennità di accompagnamento

Cosentino aggredisce medico e distrugge mobili 

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Alcuni medici
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

ACRI (COSENZA) - Ha aggredito i medici della Commissione medico legale di Acri che gli avevano revocato l'indennità di accompagnamento. E' accaduto ieri, quando i carabinieri della locale Stazione sono dovuti intervenire per bloccare un uomo di 46 anni che aveva reagito in modo violento alla decisione dei medici. Davanti alla revoca dell'indennità, l'uomo ha utilizzato le proprie stampelle per danneggiare gli arredi di proprietà dell'Azienda sanitaria provinciale e per scagliarsi contro i medici. 

Nell'aggressione è rimasto ferito un medico della Commissione che ha riportato traumi al volto e alla mano sinistra che sono stati giudicati guaribili in dieci giorni dal personale del pronto soccorso dell'ospedale di Acri.

L'uomo è stato, quindi, denunciato per i reati di lesioni personali aggravate, violenza o minaccia a un pubblico ufficiale o incaricato di un pubblico servizio, danneggiamento aggravato di cose esistenti in uffici pubblici e iInterruzione di un ufficio o servizio pubblico o di pubblica necessità. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?