Salta al contenuto principale

Maltrattava da tempo la convivente, il gip ordina l'allontamento dopo che i carabinieri hanno accolto la denuncia della donna

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

LAUREANA DI BORRELLO (REGGIO CALABRIA) - Secondo l'accusa avrebbe commesso per lungo tempo abusi e maltrattamenti ai danni della convinvente, per quanto i carabinieri hanno eseguito a Laureana di Borrello un provvedimento emesso dal Giudice per le indagini preliminari di Palmi con il quale è stato disposto l’allontanamento dalla casa familiare di un quarantunenne del luogo, R.C..

Il provvedimento, che era stato richiesto al Gip dalla Procura della Repubblica, è stato emesso sulla base delle indagini condotte dai carabinieri dopo la denuncia presentata dalla convivente del quarantunenne, che ha riferito delle percosse subite per anni e delle quali, peraltro, presentava i segni sul volto. I militari, così, dopo avere informato dei fatti la Procura di Palmi, hanno eseguito nei confronti di R.C. il provvedimento di allontanamento dalla convivente, col divieto di avvicinarsi a meno di 500 metri dalla donna e di comunicare con lei con qualsiasi mezzo, così come disposto dall’autorità giudiziaria. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?