Salta al contenuto principale

Danneggiano la rete per rubare il gas nel Reggino

Quattro arresti dopo controlli di carabinieri e polizia

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Pattuglie di carabinieri e polizia
Tempo di lettura: 
0 minuti 40 secondi

ROSARNO (REGGIO CALABRIA) - Quattro persone sono state arrestate nel territorio di Rosarno con l’accusa di furto aggravato di gas e danneggiamento della rete di distribuzione. I quattro sono stati sorpresi in flagranza di reato nell’ambito delle attività di controlli interforze coordinati dal questore di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, che vedono l'impiego di personale della Polizia di Stato del Commissariato di Gioia Tauro, di carabinieri e agenti della Polizia provinciale di Reggio Calabria, con il supporto di tecnici specializzati della società erogatrice "CPL Gas Distribuzione".

L’episodio è il terzo attuato dalle forze dell’ordine nel territorio del comune di Rosarno con l'obiettivo di contrastare i furti di gas e le manomissioni alla rete di distribuzione. Un fenomeno, è stato evidenziato, che necessita di costante monitoraggio a garanzia sia dell’incolumità pubblica che della legalità.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?