Salta al contenuto principale

Incidente a Catanzaro, è morto il giovane di 25 anni

coinvolto nel grave scontro della galleria Sansinato

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Gregorio Vatrella
Tempo di lettura: 
1 minuto 22 secondi

CATANZARO - Gregorio non ce l'ha fatta. Il giovane rimasto coinvolto nel grave incidente stradale avvenuto lo scorso 19 aprile sulla strada dei Deu Mari, tra Catanzaro e Lamezia Terme (LEGGI), è morto la scorsa notte nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Catanzaro.

LE FOTO DEI TANTI STRISCIONI PER GREGORIO SUI CAMPI DI CALCIO

Gregorio Vatrella aveva 25 anni ed era un calciatore molto noto in Calabria, considerati i suoi trascorsi in diverse squadre dilettantistiche. L'incidente che gli è costato la vita è avvenuto all'alba di mercoledì 19 aprile, quando l'Alfa Romeo Mito sulla quale viaggiava insieme ad altre due persone si è capovolta più volte subito dopo la galleria Sansinato, nei pressi di Catanzaro. Con lui, a bordo, c'erano il parrucchiere Umberto Fratto, 36 anni, di Catanzaro, e G.M., 36 anni, anch'ella di Catanzaro, rimasta gravemente ferita. 

LE FOTO DELL'INCIDENTE

In questi giorni sono stati tantissimi gli attestati di vicinanza a Gregorio Vatrella. In tanti campi di calcio sono stati affissi striscioni e cartelli per fare forza al giovane che lottava tra la vita e la morte. Subito dopo l'incidente, Vatrella era stato sottoposto ad un delicato intervento di neurochirurgia, ma le sue condizioni erano apparese subito gravi. 

La morte di Gregorio ha sconvolto, dunque, tante comunità. A partire da Stalettì, dove il giovane viveva con il padre, la madre e il fratello, ma anche Montepaone, dove Gregorio giocava a calcio nella squadra dell'Asd Real Montepaone che milita in prima categoria. Sotto shock anche la comunità di Botricello, dove Gregorio era fidanzato ed è molto noto per il suo impegno calcistico. 

I funerali saranno celebrati a Stalettì dal parroco don Roberto Corapi nella chiesa di Santa Maria Assunta. 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?