X
<
>

Carabinieri e ambulanza

Condividi
Tempo di lettura < 1 minuto

UN operaio di 57 anni, di origini calabresi, è morto in un infortunio avvenuto questa mattina intorno alle 11.40 nei pressi di un depuratore in via degli Alberini, a Roma. Secondo quanto accertato dai carabinieri, intervenuti sul posto con vigili del fuoco e 118, l’uomo è rimasto schiacciato dopo che la gru su cui si trovava si è ribaltata durante una manovra. Inutili i soccorsi: l’uomo è deceduto sul colpo. 

Secondo quanto accertato, il mezzo manovrato dall’operaio, dipendente di una ditta esterna ad Acea, si è quindi impennato ribaltandosi. Il 57enne, per fuggire, si è quindi lanciato dalla gru rimanendo però incastrato tra un muro di cinta e lo stesso mezzo meccanico. Drammatico l’impatto che non ha lasciato scampo all’uomo, calabrese di origine e residente in zona Borghesiana, che è morto sul colpo. Sul posto, per gli accertamenti del caso, i carabinieri della stazione di Tor Sapienza, i vigili del fuoco e il medico legale.

Condividi

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA