Salta al contenuto principale

Acri, tragedia nella notte, un giovane è morto precipitato con la sua auto in una scarpata

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
L'auto in fondo al burrone
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

ACRI – Un’auto è finita in una scarpata e una giovane è stata vita spezzata. Alfonso Reale, 21 anni il prossimo 3 agosto è precipitato in fondo ad una scarpata probabilmente nel corso della notte. Di lui si erano perse le tracce nella serata di lunedì intono alle 23.30, non essendo rincasato è scattato l'allarme.

Immediatamente sono scattate le ricerche congiunte di Carabinieri, Polizia Municipale, volontari della Croce Rossa Italiana e della Protezione Civile, Vigili del Fuoco e Protezione Civile. L'auto è stata trovata in fondo alla scarpata a metà mattinata.

Secondo quanto ricostruito la Fiat Panda scendeva per Viale Beato Angelo nella zona di Serra di Buda ed è finita fuori strada subito dopo la curva nei pressi del Belvedere cittadino. Nel punto in cui l’auto abbandona l’asfalto non ci sono protezioni, quindi nessun ostacolo alla catapulta mortale. Nessuno avrebbe assistito all’incidente. Sulla strada non vi sono segni di frenata o di un’auto sbandata.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?