Salta al contenuto principale

Reggio Calabria, nuova struttura per i lavoratori stagionali accampati nella tendopoli di San Ferdinando

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 20 secondi

SAN FERDINANDO (REGGIO CALABRIA) - Da domani i lavoratori stagionali stranieri presenti nella Piana di Gioia Tauro, accampati nella tendopoli di San Ferdinando, potranno usufruire di una nuova struttura attrezzata per l’accoglienza.

La nuova tendopoli è stata realizzata in base ai contenuti del Protocollo operativo sottoscritto il 19 febbraio 2016 tra Prefettura di Reggio Calabria, Regione Calabria, Provincia di Reggio, Croce rossa Italiana, Comuni di San Ferdinando e di Rosarno, la Caritas Diocesana di Oppido Mamertina e Emergency e Medu.

«I trasferimenti - precisa la Prefettura di Reggio Calabria in una nota - avverranno sulla base di specifiche iniziative di coordinamento». La nuova struttura ospiterà 550 lavoratori stranieri e sarà dotata di tutte le opere di urbanizzazione primaria (reti idriche e fognarie, impianti di illuminazione ed aree servizi comuni) e in grado di offrire servizi in ottimali condizioni igieniche e di sicurezza (vigilanza, cucina, pulizia, lavanderia, raccolta differenziata, ecc..).

La nuova tendopoli è stata delimitata e munita di impianti di videosorveglianza e di rilevazione di presenza. Parallelamente all’apertura della nuova struttura sarà smantellata l’attuale tendopoli «al fine di evitare - precisano dalla Prefettura - che la stessa possa costituire improprio ricovero per quegli immigrati che durante l'inverno scendono nel territorio della Piana di Gioia Tauro per la campagna agrumicola. In proposito, sono state avviate concrete interlocuzioni con i sindaci dei Comuni della Piana per individuare anche soluzioni finalizzate ad un’accoglienza diffusa degli immigrati».

Nei giorni scorsi si sono svolti incontri con le organizzazioni sindacali di categoria Cgil, Cisl, Uil e Usb per attuare un’azione di corretta informazione in favore dei lavoratori migranti per la migliore fruizione della nuova area.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?