Salta al contenuto principale

Sequestrati oltre 220 chili di cannabis nel Reggino

La piantagione avrebbe fruttato 320 mila euro

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Una piantagione di marijuana
Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

CANDIDONI (REGGIO CALABRIA) - Una piantagione di canapa indiana è stata scoperta e sequestrata nell’area collinare del comprensorio di Candidoni dai finanzieri del Gruppo di Gioia Tauro e della Sezione operativa navale di Reggio Calabria con l’ausilio di un elicottero della Sezione aerea di Lamezia Terme della Guardia di finanza.

Dopo l'avvistamento da parte del velivolo, i finanzieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Palmi, hanno perlustrato una vasta area trovando, occultata dalla fitta vegetazione circostante, una coltivazione di cannabis indica composta da numerosissime piante particolarmente rigogliose, alte sino a quattro metri e del peso complessivo di 220 chilogrammi, alimentate da un sofisticato sistema di irrigazione «a goccia». Una volta in commercio, lo stupefacente avrebbe fruttato circa 320 mila euro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?